Giuseppe Marchiori nel delta del Po

attraverso  le  pagine  di  “Ventaglionovanta” Edizioni Turismo&Cultura- CeDi

Giuseppe Marchiori Locandina

Domenica 1 marzo 2020 ore 17,00

Vorremmo considerare, noi di Ca’ Cornera dove il Po si fa cultura, con la preziosa collaborazione di Turismo & Cultura di Rovigo, quanto Giuseppe Marchiori sia oggi familiare per i nostri amici conterranei del Delta del Po.

L’illustre polesano, nato a Lendinara nel 1901, fu un onnivoro critico d’arte ma anche un raffinato scrittore e sobrio anfitrione. Incomparabile la sua umanità, tanto grande e tanto amato quanto mai abbastanza ricordato. Sono queste parole generiche altre volte pronunciate anche per uomini di nessun merito, ma piene di significato, invece, per un uomo come Marchiori.

La sua prima grandezza era nell’aver intuito il legame necessario fra bellezza e verità, cercando nell’arte non solo i valori formali, ma anche i suoi significati di vita. Intorno a lui girò una bella fetta dell’arte del secolo scorso. Nel 1946 mise insieme un gruppo di artisti formidabile che impose all’Italia una nuova cultura figurativa. Fu questo uno dei momenti più alti di Marchiori, i pochi ma decisivi anni della vita del “Fronte Nuovo delle Arti”, che ebbe la sua consacrazione alla celebrata Biennale del ’48.

L’intento di questo nostro appuntamento è di analizzare sinteticamente la frequentazione di Giuseppe Marchiori nel nostro Delta del Po prima del suo decesso avvenuto, sempre a Lendinara, nel 1982.

Le tracce le riveleremo, accompagnati da un ideale filo rosso, attraverso le pagine di “Ventaglio novanta” Edizioni Turismo&Cultura – CeDi, una delle principali riviste illustrate di cultura stampate in Polesine. Viene pubblicato ininterrottamente dal 1990, grazie all’incessante opera del prof. Lino Segantin, intellettuale che integra competenza e professionalità differenti, contando su una articolata rete di corrispondenti dalle diverse realtà territoriali.

Per l’occasione saranno presenti accreditati autori delle suggestive pagine della rivista dedicate al “nostro” Giuseppe Marchiori:

Lino Segantin
Direttore “Ventaglio novanta”

Nicola Gasparetto
Dottore in Lettere Moderne – indirizzo Storico-Artistico con Tesi editata da Apogeo Editore 2017: “Giuseppe Marchiori – L’Anonimo del Novecento”.
Attualmente Direttore della Cittadella della Cultura di Lendinara con la cura dell’Archivio-Biblioteca di Giuseppe Marchiori.

Luciano Scarpante
Docente discipline artistiche e discepolo di Giuseppe Marchiori.

Luigi Crivellari
Dottore in Storia dell’Arte con Tesi “Giuseppe Marchiori interpreta De Pisis, Morandi e Licini”.

Donatella Girotto
Consulente di Rete Museale CeDi ed Edizioni Turismo&Cultura .


Ingresso libero Info: 0426 325457 cell. 348 7157940

N.B.  Chi desiderasse cenare è invitato a prenotare direttamente al ristorante/pizzeria Ca’ Cornera cell. 340 243 0030