Rapportarsi al reale

20080224 Valerio Rebecchi - Staremo ad aspettare che il fiume scoroi lento


Domenica ventiquattro febbraio duemilaotto
dalle ore diciassette

LAURA GAVIOLI
presenta:

nel granaio
VALERIO REBECCHI
"conversazioni fotografiche
nel Delta del Po"
nei rustici, a tavola
FERRUCCIO BRUGNARO
VERRANNO I GIORNI
Campanotto Editore 2006
con la partecipazione di
FELICE CASSON
autore del libro LA FABBRICA DEI VELENI
Sperling & kupfer 2007

 

letture di SANDRA BOSCARATO


ore 19, 30 cena con i sapori del Delta
euro venticinque a persona è gradita la prenotazione entro il venerdì


nel granaio
dal 24 febbraio al 6 aprile 2008
dalle 10 alle alle 19 escluso il lunedì - ingresso libero, catalogo in mostra

VALERIO REBECCHI
40 fotografie: Il Delta del Po

 

"Noi non abbiamo mai, dinnanzi a noi, neppure per un giorno
lo spazio puro... Sempre c'é mondo"
R.M.Rilke

 

"Rapportarsi al reale" é l'assonanza fra i tre ospiti di Ca' Cornera:

il fotografo, VALERIO REBECCHI, con una serie di belle immagini del nostro Delta.
Scrive Laura Gavioli nella presentazione: "Sono scene silenziose ed equilibrate, appunti di una vita che pulsa di natura e di attività umane, registrate con misurata schiettezza: non è solo l'immagine che ci interessa, eclatante e perfetta, ma il punto di vista che realizza il contenuto, il senso del tempo relativamente allo spazio";

il poeta, FERRUCCIO BRUGNARO, figura storica della poesia operaia in Italia, con una scrittura che nasce dall'urgenza di partecipare con voce forte e chiara sul concreto, sui fatti.
Scrive Andrea Zanzotto in una prefazione: "Nella poesia di Brugnaro appare una realtà ambientale che ha raccapriccianti affinità con quella della guerra: è la realtà della fabbrica, o almeno di certe fabbriche, oggi. Non è esagerazione affermarlo. Ci sono in questi versi le mattine di livido inferno dopo i turni, i fumi e rumori che disintegrano, le morti a stillicidio, l'indefinibile e inarrestabile trasformazione degli uomini in cosa.";

Il magistrato, FELICE CASSON, sensibile alla denuncia degli operai di Porto Marghera mise sotto accusa il complesso industriale Petrolchimico, negli anni '90, per la morte di 157 operai e la provocata malattia di altri 103 nonché un disastro ambientale con 120 discariche abusive e 5 milioni di metri cubi di rifiuti tossici. Ora con il libro "LA FABBRICA DEI VELENI" ricostruisce, passo dopo passo, con il respiro di un legal thriller, la storia delle indagini e del processo fino alle verità finali.

Informativa cookie:
Sul nostro sito cacornerdeltapo.it utilizziamo i cookie.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente acconsente all'uso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi